La “181 ” sbarca in Parlamento

Come sapevate, ieri pomeriggio (4.12) ci siamo incontrati nella sede alla Camera dei deputati con l’esecutivo dell’intergruppo parlamentare che si occupa di welfare. Oltre al vostro segretario c’erano Giovanni di Roma, Elena e Paola di Milano, Roberto e Maurizio di Trento, Andrea di Parma e Renato di Cremona. Il Parlamentare che ha promosso l’incontro è Bruno Molea, presidente AiCS che ci sostiene fin dall’inizio. Erano presenti Fossati (ex presidente UISP che pure sostiene la 181), Casati che anche ci conosce bene e ci sostiene (ex sindaco di Padergno Dugnano) e altri 4-5 di cui mi sfugge il nome. Il clima era ottimo e abbiamo avuto più di un’ora per presentare coralmente la ‘nostra’ 181 e interloquire nel merito con i parlamentari.

L’accoglienza e’ stata più che buona sotto tutti i profili e sopratutto c’è stato l’impegno formale di procedere da parte dei deputati presenti alla presentazione per le vie parlamentari della legge. Per questo il servizio legislativo della camera comincerà nei prossimi giorni a lavorare sul testo. E su questo naturalmente ci dovremo impegnare per mantenere il più possibile integro lo spirito e la lettera del testo, leggero e sorridente oltre che semplice, della ‘nostra’ 181. Ma di questo ci diremo nelle prossime settimane! Intanto ci godiamo questa bella vittoria!!!

A maggior ragione, anche per accompagnare il cammino parlamentare, e su richiesta ovvia dei deputati firmatari, è MOLTO IMPORTANTE proseguire la campagna per la raccolta delle firme. Vedremo in corso d’opera se in qualche modo raggiungeremo le 50.000 buone per il deposito o se le avremo cmq come traguardo raggiunto da valorizzare al di là dei 6 mesi.

Ci siamo già detti a Bologna che la sfida si gioca molto nel coinvolgere le comunità (a maggior ragione adesso in previsione dell’uscita della proposta per le vie parlamentari e delle conseguenti ‘discussioni’ che questo comporterà).

Negli ultimi 2-3 mesi ci siamo tutti spesi molto, ma adesso che siamo decisamente più vicini al traguardo dobbiamo mobilitarci al 101 per cento. Se qualcuno di voi ritiene utile la presenza mia del superUFE Maurizio del vecchio Cuni a serate o incontri vari sapete che ci siamo con grande piacere.

Altro passaggio FONDAMENTALE è “reclutare’ nuove realtà che si uniscano alla banda della 181. Oggi ho convenuto con un caro amico di Reggio Calabria l’apertura di un fronte sullo Stretto! E altri fronti ci attendono!!! Non mi viene in mente altro.

 

Vi ricordo la giornata ufologica di Roma del 24 gennaio (arrivano a brevissimo depliant e info) e il ritiro spirituale di Bologna l’8-9 febbraio. Fate sapere il vostro pensiero inviandolo a tutti i referenti regionali usando il rispondi a tutti. Baci tanti.